In questo articolo cercheremo di scoprire, insieme, che cos’è l’Ingegneria Finanziaria, quali sono le sue origini, le ragioni della sua nascita e i suoi principali ambiti di applicazione.

Per Ingegneria Finanziaria intendiamo quel campo multidisciplinare, di recente sviluppo, in grado di mettere in connessione metodi e modelli di economia e finanza, ingegneria e matematica, statistica e programmazione (informatica).

Per mezzo di essa è possibile creare nuovi prodotti finanziari, innovativi e pionieristici, ovvero realizzati attraverso la combinazione di strumenti finanziari già esistenti.

Una delle principali ragioni per la quale è nata l’Ingegneria Finanziaria consiste nella necessità di ideare e realizzare prodotti e strumenti finanziari con elevate caratteristiche di personalizzazione, idonei ad una ottimale gestione di elevati gradi di rischiosità. In questo modo, spesso, vengono progettate e strutturate operazioni ad hoc per soddisfare le esigenze di copertura del rischio (hedging) delle imprese.

Anche le istituzioni finanziarie, quelle governative e i singoli privati fanno uso dell’Ingegneria Finanziaria, magari anche inconsapevolmente, quando utilizzano strumenti quali: la gestione di portafoglio, il wealth management, l’asset allocation, la valutazione di titoli obbligazionari, l’analisi dei rendimenti, l’analisi fondamentale, la valutazione dei titoli derivati, l’analisi e la gestione del rischio, la strutturazione di prodotti finanziari.

Spostando l’attenzione su ambiti meno pratici e più accademici, l’Ingegneria Finanziaria offre anche la possibilità di sviluppare modelli economici e finanziari ex novo.

I primi corsi di laurea in Ingegneria Finanziaria sono stati istituiti nei primi anni ‘90. Il numero e l’estensione dei programmi è cresciuto rapidamente ed oggi si usa l’espressione “ingegnere finanziario” per indicare qualcuno che ha una laurea in questo campo.

Un uso più vecchio ed impreciso di Ingegneria Finanziaria riguarda la ristrutturazione aggressiva dei bilanci societari. Generalmente, ma non sempre, essa viene così identificata con una connotazione negativa e volta a rappresentare qualcuno che trae vantaggio da queste operazioni di ristrutturazione a scapito dei lavoratori e degli investitori.

In realtà, l’Ingegneria Finanziaria svolge una importantissima funzione di analisi e rielaborazione di una situazione finanziaria di partenza (spesso in condizioni di criticità) in una nuova situazione finanziaria più equilibrata ed idonea alle proprie esigenze.

 

2 COMMENTI

  1. Salve ho letto l’articolo sull’ Ingegneria Finanziaria. Vorrei sapere in Italia quale università ha come offerta formativa tale corso di laurea ed eventuali corsi,master e/o altra formazione post laurea. Grazie

    • Caro Vincenzo, le prime due Università che ci sentiamo di segnalarti – e per le quali sono disponibili, sui relativi website istituzionali, le offerte formative dei differenti Corsi di Laurea Triennali e Specialistiche – sono il Politecnico di Milano (Ing.Finanziaria) e l’Università Bocconi (Finanza). Per ulteriori informazioni puoi contattarci al nostro indirizzo mail: desk@closeupengineering.it

LASCIA UN COMMENTO